Immagine in primo piano

Le migliori cose da fare a Venezia: Monumenti, Storia, Cultura & Cibo

Scoprite le principali attrazioni di Venezia, conoscete la sua storia, la cucina locale e scoprite cosa sono le maschere e le gondole.
Collegamenti rapidi
Blog Pubblicato 13 maggio 2022
Modificato 28 luglio 2023

Venezia è davvero un luogo unico nel suo genere su 117 isolecollegati da canali. E in essi - deliziose gondole e numerosi ponti in pietra. Non aspettate a vedere le migliori attrazioni di Venezia. La città è destinata ad andare sott'acqua entro la fine del XXI secolo!

Venezia sorprendente

La Città dei Canali è stata sul Elenco UNESCO dal 1987. La storia, l'architettura e la cultura uniche di Venezia ci fanno sentire come in una favola o... in una macchina del tempo. Come ha scritto Jon Trace a proposito della città delle gondole, "È Venezia che ci ha regalato parole meravigliose come mandolino o ciao [...] Ma soprattutto [...] qui il tempo si è fermato - non ci sono macchine per le strade, non ci sono cavi che pendono sopra la testa [...] Vieni a Venezia e torni indietro nel tempo di cento anni".“. 

Canali di Venezia
Canale di Venezia

Non c'è da stupirsi che la città sull'acqua sia affollata di turisti. Di solito la città è visitata da 18 milioni di turisti all'anno, una media di 50.000 al giorno. Tutti vogliono vedere le meraviglie delle isole prima che sia troppo tardi: entro la fine del XXI secolo, Venezia sarà sommersa di mezzo metro! Ecco perché Venezia dovrebbe essere sulla vostra lista di cose da vedere nel prossimo futuro.

Raggiungere la città sull'acqua

È facile da raggiungere Venezia da Lubiana. La città sull'acqua dista solo 3 ore di autobus o auto dalla capitale slovena. Oltre al viaggio su strada, potete anche vivere l'avventura di viaggiare da Lubiana a Pirano a Venezia in barca.

Da vedere a Venezia

Nella Città sull'Acqua, il luogo più riconoscibile è Piazza San Marco - il centro sociale, religioso e politico di Venezia per secoli. La piazza è circondata da vere e proprie gemme architettoniche - la torre dell'orologio, Basilica di San Marco, la sede dei procuratori, Ala Napoleonica, e il Palazzo Ducale.

Piazza San Marco
Piazza San Marco a Venezia

Il palazzo ospitava il sovrano della città, il Doge, e i più alti funzionari della Repubblica di Venezia. L'edificio fu costruito nell'814 ed è un esempio di gotico veneziano con influenze dell'architettura bizantina e islamica.

L'ala est di Palazzo Ducale è collegato alla prigione tramite il Ponte dei Sospiri. Il suo nome si riferisce ai sospiri dei prigionieri. Quando i detenuti attraversarono il ponte, poterono dare un ultimo sguardo a Venezia. 

Venezia è la città sull'acqua. Pertanto, il mezzo di trasporto più importante sono i canali. Il più grande di essi è chiamato Canal Grande. È lungo 3,8 chilometri e largo 30-90 metri. 

Il ponte più bello del Canal Grande è il Ponte di Rialto. Collega i due quartieri di San Marco e San Polo. È lungo 48 metri e largo 22 metri. Il ponte ha un arco che poggia su 6 mila pile di quercia. 

Ponte di Rialto
Ponte di Rialto a Venezia

Il volto culturale della città: gondole e maschere

Una delle attrazioni più iconiche di Venezia è la gondola. Le gondole sono barche tradizionali utilizzati da oltre 10 secoli. Sono belle ma anche simboliche: ogni parte è un simbolo di una parte di Venezia. La parte anteriore rappresenta le sei zone della città, quella centrale il Ponte di Rialto e quella posteriore l'Isola della Giudecca. Oggi ci sono solo circa 400 gondolieri a Venezia, rispetto ai circa 10.000 del XVI secolo.

Gondola
Gondola veneziana

Un'altra cultura tipica di Venezia è la creazione di maschere. Hanno una storia molto lunga e interessante. La prima menzione delle maschere di carnevale veneziane risale al 1094. Per secoli, la tradizione della creazione di maschere è scomparsa. Fortunatamente, quest'arte è stata ricostruita nel 1970. Oggi le maschere veneziane sono fatto a mano da carta mâché e venduti in negozi e studi specializzati. 

Questi piccoli pezzi d'arte hanno anche molto da dirci dal punto di vista culturale. Indossarle durante il Carnevale permetteva agli abitanti di Venezia di rimanere anonimi e di colmare i divari sociali. Le maschere permettevano loro di esprimersi senza barriere e di prendere in giro le autorità senza conseguenze.

Maschere veneziane
Maschere veneziane

Paradiso culinario. Cucina veneziana

Visitare Venezia probabilmente vi farà venire fame. Ecco perché vale la pena scoprire quali sorprese culinarie ci offre la città sull'acqua. Uno spuntino tradizionale veneziano è Cicchetti. Di solito si tratta di un pezzo di polenta o di baguette con dei condimenti. I Cicchetti si possono trovare in diverse versioni, ma la più popolare è quella con la pasta di baccalà. Il suo nome è baccalà mantecato.

Potete provare i Cicchetti con un bicchiere di vino locale, chiamato ómbra (ombra o penombra). Il nome del vino è legato ai mercanti che vendevano il vino. Dovevano cambiare posizione, fuggendo dal sole. Ora non vedremo più i mercanti in Piazza San Marco, ma potremo ancora assaggiare il delizioso vino!

Storia della città

La città sull'acqua fu fondata nel 452. Il primo patrono di Venezia fu San Teodoro. All'inizio del IX secolo, San Marco divenne il patrono quando le sue reliquie furono portate in città nell'828. Questa situazione aumentò il prestigio e l'importanza di Venezia. Un altro fattore che permise a Venezia di crescere fu il commercio marittimo. Qui attraccavano le navi provenienti da terre lontane.


La città dei canali, in quanto città di transito, si arricchì durante le Crociate. Per questo motivo, nel XIII secolo, la Repubblica di Venezia ebbe la sua età dell'oro. A quel tempo, la città aveva una popolazione di circa 180.000 abitanti - era una delle più grandi città dell'Europa medievale. Durante il periodo delle grandi scoperte geografiche, Venezia ha perso la sua importanza. Oggi Venezia conta 50.000 abitanti ed è la seconda città più visitata d'Italia.

Venezia
Panorama di Venezia

Personaggi famosi di Venezia

La città sull'acqua è la culla di molti personaggi illustri: l'avventuriero, il viaggiatore e il seduttore Giacomo CasanovaL'esploratore che trovò la pista per l'Oriente... Marco Polouno dei più famosi violinisti. Antonio Vivaldie la prima donna con un dottorato in Filosofia. Elena Lucrezia Cornaro Piscopia.

Cultura e storia a portata di mano

Venezia è una città culturalmente ricca. È anche una città importante sulla carta geografica, che ha influenzato la storia di molti paesi. È sicuramente un luogo da visitare almeno una volta nella vita. Tuttavia, dopo aver visitato Venezia, non fermatevi. C'è sempre un'altra viaggio di un giorno da scoprire!

L'autore
Un'appassionata ambasciatrice della Slovenia, che ama la vita all'aria aperta, la cultura e i viaggi. La sua curiosità le permette di conoscere ogni sorta di curiosità e ama condividere leggende e storie locali. È sempre disposta a fare il possibile per rendere il vostro viaggio in Slovenia davvero speciale.

Altri post del blog

Laghi di Plitvice - L'angolo dei laghi infiniti

Se amate la natura e soprattutto i laghi, dovete visitare il Parco Nazionale di Plitvice. Passeggiando tra sedici laghi carsici di varie...
4 minuti di lettura
Per saperne di più

Il meglio del mare sloveno a Pirano e Capodistria

Sole caldo, mare limpido e scogliere spettacolari sono alcune delle tante attrazioni che vi aspettano sul mare sloveno. Incredibile s...
6 minuti di lettura
Per saperne di più

Oltre la Slovenia

Se volete viaggiare oltre la Slovenia e vedere qualcosa di straordinario, i Balcani sono una meta di viaggio da non perdere!
8 minuti di lettura
Per saperne di più
Unitevi a noi in un piccolo gruppo di gite di un giorno da Lubiana, Bled, Capodistria, Zagabria e Venezia per vedere i posti migliori della Slovenia.
Società di portafoglio di Scoperta del mondo.